Arrampicare nel Piceno


Vai ai contenuti

Marzo

News > 2012

25 MARZO 2012
Una volta partito il ragazzo è un'esplosione di energia.
Oggi a Ponte d'Arli Stefano Sacripanti chiude al secondo giro della giornata Raff li mà 8a, poi prova un'altra via che gli era rimasta in sospeso dalla scorsa estate, giusto per farci un giretto, e al second go chiude pure Diedro Mari 2L, 7c+.
GRANDE STE'!!!

24 MARZO 2012
Oramai non ci sorprende più di tanto (ma c'è ancora da sorprendersi) Stefano Sacripanti che oggi a Ponte d'Arli, dopo aver ripetuto a mo' di riscaldamento Celo duro 7c+, chiude Radio Cane 7c+. Teniamo a precisare che la via Celo duro è stata recentemente fittonata da Maurizio Tufoni.
Grazie Maurì!!!

23 MARZO 2012
In questi giorni gli ingrellatissimi Luca e Giovannino si regalano rispettivamente I'm bad 7b e Tumore di Porco 7b+. Bella ragazzi!!!

22 MARZO 2010
Tanti complimenti a Danilo di Pescara che si aggiudica la ripetizione del gigantesco Golia 8a. Il blocco è stato salito prima dal Calibba e poi dal Camin e finalmente uno delle nostre zone ....Presto in video sul nostro sito!!!

22 MARZO 2012
La primavera inizia alla grande per Stefano Sacripanti che, dopo aver festeggiato ieri OMEOPATIX il suo primo 8a serio, oggi se ne regala un altro; sempre a San Giorgio chiude in pochissimi giri FRATELLI SACRIPANTI, 8a che aveva solo tre ripetizioni...fino ad oggi però! Il ragazzo festeggia in serata con i suoi compagni Luca e Giovannino, testimoni oculari. INCREDIBILE MA VERO!!!

17 MARZO 2012
Altra bella soddisfazione per Stefano Scollo che anche oggi, nella calda falesia di Gelagna, libera a vista un bel 7b (Hycutake).
Dopo lo stop dovuto al gomito sembra tornare in grande forma.

10 MARZO 2012
Oggi Stefano Scollo si regala due belle libere nella calda e intensa falesia di Gelagna.
La prima, "La terra dei Cachi", è un lungo 7a con inizio strapiombante e finale di placca e la seconda, "I detti de Nanni" altro 7a molto duro è una bellissima placca con finale boulderoso.
Entrambe a vista.
Peccato per l'errore commesso su un 7b+ dove, a vista e montando i rinvii, il climber cade praticamente in catena.


Torna ai contenuti | Torna al menu